Arctic Monkeys Artist Biografia

Formazione Arctic Monkeys

Gli Arctic Monkeys sono un gruppo rock inglese formatosi a Sheffield nel 2002. Il gruppo è composto da Alex Turner (voce solista, chitarra, tastiere), Jamie Cook (chitarra, tastiere), Nick O’Malley (basso, cori) e Matt Helders (batteria, cori). L’ex membro della band Andy Nicholson (basso, cori) ha lasciato la band nel 2006 poco dopo l’uscita del loro album di debutto.

Gli Arctic Monkeys sono stati annunciati come una delle prime band ad arrivare all’attenzione del pubblico tramite Internet, con i commentatori che hanno suggerito che rappresentassero la possibilità di un cambiamento nel modo in cui le nuove band vengono promosse e commercializzate. Il loro album di debutto, Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not (2006), è diventato l’album di debutto più venduto nella storia delle classifiche del Regno Unito ed è stato acclamato come uno dei più grandi album di debutto. Ha vinto il miglior album britannico ai Brit Awards 2007. Anche il secondo album della band, Favorite Worst Nightmare (2007), è stato acclamato dalla critica e ha vinto il Best British Album ai BRIT Awards 2008. Hanno continuato a pubblicare Humbug (2009) e Suck It and See (2011).

La più ampia fama internazionale della band è arrivata con il successo del loro quinto album acclamato dalla critica AM (2013), che è stato supportato dal successo globale “Do I Wanna Know?”. Ha superato quattro classifiche di Billboard ed è stato certificato disco di platino negli Stati Uniti. Ai BRIT Awards 2014, l’album è diventato il terzo a vincere il British Album of the Year. Il loro sesto album, Tranquility Base Hotel & Casino (2018), è stato un importante allontanamento dal precedente lavoro pesante di chitarra della band, essendo invece orientato al pianoforte. Ha ricevuto una nomination come miglior album di musica alternativa ai Grammy Awards 2019, la seconda a farlo dopo Qualunque cosa la gente dica che sono, ecco cosa non sono.

Nel Regno Unito, la band è diventata la prima band di un’etichetta indipendente a debuttare al numero uno nel Regno Unito con i loro primi cinque album. La band ha vinto sette Brit Awards; vincendo tre volte Best British Group e British Album of the Year, diventando la prima band a “fare il doppio” (cioè vincere in entrambe le categorie) tre volte; un Mercury Prize per Qualunque cosa la gente dica che io sia, ecco cosa non sono, un Ivor Novello Award e 20 NME Awards. Inoltre, sono stati nominati per sei Grammy Awards e hanno ricevuto nomination ai Mercury Prize nel 2007, 2013 e 2018. Sia Qualunque cosa la gente dica che io sia, Ecco cosa non sono e AM sono inclusi negli elenchi di NME e in diverse edizioni dei 500 migliori album di tutti i tempi di Rolling Stone.

Età d’oro degli Arctic Monkeys

Il 26 febbraio 2012, la band ha pubblicato una nuova canzone intitolata “RU Mine?” sul loro canale YouTube. Il 4 marzo, è arrivato al numero 23 della UK Singles Chart solo per i download. Il 21 aprile, la canzone è stata pubblicata come singolo, con il brano “Electricity” come lato B, pubblicato in aggiunta per il Record Store Day. Il 27 luglio, gli Arctic Monkeys hanno suonato alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi estive di Londra, eseguendo “I Bet You Look Good on the Dancefloor” e una cover della canzone dei Beatles “Come Together”.

Il 22 maggio 2013 la band ha iniziato l’AM Tour al Ventura Theatre di Ventura, in California, dove hanno debuttato una nuova canzone intitolata “Do I Wanna Know?”. Il 1 giugno 2013, la band si è esibita al Free Press Summer Fest di Houston, Texas. Il 14 giugno, la band ha debuttato con un’altra canzone intitolata “Mad Sounds” all’Hultsfred Festival in Svezia. Quattro giorni dopo, il 18 giugno 2013, la band ha pubblicato il video ufficiale di “Do I Wanna Know?”. La versione in studio della canzone, insieme alle immagini di accompagnamento, è stata resa disponibile anche per l’acquisto tramite iTunes ed è entrata nella UK Singles Chart al numero 11. Il 23 giugno 2013 gli Arctic Monkeys sono stati gli headliner del Southside Festival in Germania.

Il quinto album in studio della band, AM, è stato pubblicato il 9 settembre 2013. L’album è stato registrato a Rancho de la Luna a Joshua Tree, in California, e presenta le apparizioni di Josh Homme dei Queens of the Stone Age, il batterista di Elvis Costello Pete Thomas e Bill Ryder-Jones dei Coral. Inoltre, il 27 giugno, la band ha annunciato un tour di otto date nell’arena del Regno Unito che culminerà con un concerto di ritorno a casa alla Motorpoint Arena Sheffield. La band ha suonato al Glastonbury Festival 2013 il 28 giugno come headliner sul palco Pyramid. Gli Arctic Monkeys sono stati anche gli headliner dell’Open’er Festival 2013 a Gdynia, in Polonia, e hanno suonato sul palco principale il 4 luglio. Il 20 luglio la band si è esibita a Benicàssim 2013.

L’11 agosto 2013 è stato pubblicato il terzo singolo dall’album, “Why’d You Only Call Me When You’re High?”, Con il lato B “Stop The World I Wanna Get Off With You”.  Ha debuttato al n. 8 nella UK Singles Chart il 18 agosto 2013, diventando così il primo singolo della band nella Top 10 del Regno Unito da ” Fluorescent Adolescent ” del 2007 . La band ha trasmesso in streaming l’album nella sua interezza quattro giorni prima della sua uscita.

AM ha ricevuto il plauso della critica da parte della critica musicale. Su Metacritic, che assegna un punteggio normalizzato di 100 alle recensioni dei critici mainstream, l’album ha ricevuto un punteggio medio di 81, basato su 36 recensioni. Simon Harper della rivista Clash afferma: “Saldando l’ispirazione dai grandi dell’hip-hop con i titani del rock, AM è costruito su ritmi portentosi che sono oscuri e intimidatori, ma malvagiamente elettrizzanti”. ‘, e ha affermato che “AM mescola melodie dei Velvet Underground, riff dei Black Sabbath e groove giocosi, e si diverte a farlo”. modo estremamente gradito. Uomini single, vi esorto: mettete giù FHM e prendete AM. Nella sua recensione 8/10, JC Maçek III di PopMatters ha elogiato Turner per essere “il più poetico fino ad oggi” e ha definito l’album “un album meravigliosamente coeso e diversificato che si adatta incredibilmente bene”. Tim Jonze di The Guardian ha notato che l’album “riesce a collegare quelle diverse direzioni – i riff muscolosi di Humbug e il pop malinconico di Suck It and See – con l’energia irta e il senso di divertimento che hanno spinto le loro registrazioni iniziali”. Ryan Dombal di Pitchfork ha definito AM “paranoico e ossessionato”.

Dopo l’uscita di AM il 9 settembre 2013, l’album ha debuttato al numero 1 nelle classifiche degli album del Regno Unito, vendendo oltre 157.000 copie nella prima settimana. Di conseguenza, gli Arctic Monkeys sono entrati nella storia come la prima band di un’etichetta indipendente con cinque album consecutivi al numero 1 nel Regno Unito. L’album ha ricevuto ampi consensi dalla critica e ha portato gli Arctic Monkeys alla loro terza nomination per il Mercury Prize. L’album ha anche vinto il premio Brit per il miglior album britannico. Negli Stati Uniti, l’album ha venduto 42.000 copie nella prima settimana e ha debuttato al numero sei della classifica Billboard 200, diventando l’album con le classifiche più alte della band negli Stati Uniti. Nell’agosto 2017, AM è stato certificato disco di platino dalla RIAA per vendite combinate e unità equivalenti a un album superiori a un milione di unità negli Stati Uniti.

Turner ha descritto AM come “l'[album] più originale della band”, fondendo ritmi di batteria hip-hop con l’heavy rock degli anni ’70. Il frontman ha detto che la canzone “Arabella” esprime i due stili dell’album nel modo più efficace in una traccia. In AM, Turner ha continuato a sperimentare testi insoliti e l’album include le parole della poesia “I Wanna Be Yours” di John Cooper Clarke. Turner ha affermato che l’apparizione di Homme nella canzone “Knee Socks” segna il suo momento preferito dell’intero album.

Il 23 e 24 maggio 2014, gli Arctic Monkeys hanno tenuto uno dei loro più grandi spettacoli fino ad oggi, suonando davanti a circa 80.000 folle in due giorni di spettacoli a Finsbury Park con l’atto di supporto di Tame Impala, Miles Kane e Royal Blood. Gli Arctic Monkeys sono stati anche gli headliner del Reading and Leeds Festival nell’agosto 2014. La band ha tenuto una manciata di spettacoli alla fine del 2014, che hanno chiuso l’AM Tour. Nel dicembre 2014, “Do I Wanna Know?” è stato nominato per il Grammy Award per la migliore performance rock.

Il 24 agosto 2014, la band ha annunciato una pausa dopo il tour AM. Turner e Helders hanno entrambi perseguito altri progetti durante questo periodo. Nel 2016, Turner ha annunciato il suo secondo album con gli Last Shadow Puppets, Everything You’ve Come to Expect. Helders ha suonato la batteria nell’album Post Pop Depression di Iggy Pop. Nel luglio 2016, la band ha rivelato una scultura di elefante disegnata nello stile della copertina del loro album “AM” per beneficenza. Il progetto ha raccolto fondi per il percorso artistico dello Sheffield Children’s Hospital.Arctic Monkeys

 

Leave a Comment